Cosa sapere sulla cattiva circolazione

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Una vasta gamma di sintomi può indicare una cattiva circolazione. Questi sintomi possono influenzare la qualità della vita di una persona e possono persino causare gravi complicazioni.

I sintomi comuni includono:

Il miglior trattamento poiché la cattiva circolazione dipende dalla causa e i problemi nelle arterie o nelle vene sono spesso responsabili.

Sintomi di scarsa circolazione

I sintomi della cattiva circolazione potrebbero non essere evidenti>

Tuttavia, se i sintomi sono ovvi o no, la cattiva circolazione può essere pericolosa.

I seguenti sono sintomi comuni di scarsa circolazione.

Una persona dovrebbe segnalare nessuno di questi a un dottore.

1. Intorpidimento e formicolio alle estremità

Uno dei sintomi più comuni di scarsa circolazione è intorpidimento e formicolio nelle mani e nei piedi.

Quando qualcosa limita il flusso di sangue e il sangue non può Raggiungi le estremità in quantità sufficienti, una persona può anche avere una sensazione di pin e aghi.

2. Mani e piedi freddi

Il flusso sanguigno ridotto fa sentire le mani e i piedi molto più freddi del resto del corpo.

Quando il sangue non può fluire a velocità sane, questo può portare alla temperatura fluttuazioni nella pelle e nelle terminazioni nervose delle mani e dei piedi.

3. Il gonfiore alle estremità inferiori

scarsa circolazione può causare l’accumulo di fluido in alcune aree del reduslim su amazon corpo. Questo si chiama edema e spesso si verifica in gambe, caviglie e piedi.

Anche l’edema può essere un segno di insufficienza cardiaca. Può verificarsi quando il cuore non è in grado di far circolare un’adeguata approvvigionamento di sangue in tutto il corpo.

edema nelle estremità inferiori può anche svilupparsi quando il sangue si raccoglie in quelle aree. La pressione si costruisce, forzando il fluido dai vasi sanguigni nei tessuti circostanti.

I sintomi dell’edema includono:

Alcune persone notano di avere edema perché vestiti o gioielli iniziano a sentirsi stretti.

Se una persona con preme di edema sull’area interessata, può lasciare una rientranza nella pelle gonfia.

Inoltre, quando il fluido che contiene proteine ​​si raccoglie nell’addome, questo è noto come ascite. I problemi di circolazione e la cirrosi epatica possono essere responsabili.

4. Disfunzione cognitiva

La scarsa circolazione sanguigna può influire sul funzionamento del cervello, portando a perdita di memoria e difficoltà a concentrarsi.

Questi e altri problemi cognitivi possono derivare da:

6. Fatica

Lo scarso flusso sanguigno influisce sui livelli di energia e può causare affaticamento.

Inoltre, il cuore deve pompare più duramente quando la circolazione è scarsa, il che può portare a ulteriore affaticamento.

7. Dolore articolare e crampi muscolari

La scarsa circolazione può causare dolore alle gambe, ai piedi, alle braccia e alle mani.

Le mani e i piedi freddi possono far male o pulsino, specialmente quando iniziano a riscaldarsi e i ritorni del flusso sanguigno.

La scarsa circolazione nelle gambe e nelle braccia può anche causare dolore a queste aree, compresi i muscoli del vitello. Questo tipo di dolore alle gambe è spesso peggiore quando si è seduto o in piedi per lunghi periodi.

Inoltre, quando il sangue non circola correttamente, l’ossigeno e i nutrienti non possono raggiungere i tessuti in modo efficace, il che può provocare rigidità e crampi.

8. Cambiamenti del colore della pelle

Quando una quantità insufficiente di sangue arterioso raggiunge i tessuti del corpo, la pelle può apparire pallida o blu. Se il sangue perde dai capillari, queste aree possono apparire viola.

Le seguenti aree possono essere scolorite:

9. Ulcere delle gambe

La scarsa circolazione influisce sulla capacità del corpo di guarire, il che può portare a ulcere nelle gambe e nei piedi.

Le ulcere possono anche svilupparsi quando i pool di sangue nelle vene delle gambe, che provoca gonfiore sotto la pelle.

10. Le vene varicose

La cattiva circolazione provoca visibile le vene varicose esistenti.

Le vene varicose rendono più difficile per il sangue tornare al cuore. Possono anche portare a sintomi, come:

vene varicose sono comuni tra le persone che rappresentano regolarmente lunghi periodi.

Quali sono le cause?

Varie condizioni possono causare una cattiva circolazione, tra cui:

aterosclerosi

L’aterosclerosi è tra le cause più comuni di scarsa circolazione sanguigna.

Si verifica quando la placca si accumula nei vasi sanguigni, specialmente nelle arterie.

Questo accumulo alla fine restringe e indurisce le arterie, limitando infine il flusso sanguigno.

L’aterosclerosi influisce comunemente sulle arterie delle arterie cervello, il cuore, le gambe e le braccia.

Quando l’aterosclerosi si sviluppa negli arti superiori e inferiori, questo è chiamato malattia dell’arteria periferica (PAD).

Diabete mellito

Il diabete può causare problemi di circolazione e condizioni correlate, come il pad.

Nel tempo, alti livelli di livelli di La glicemia può danneggiare i vasi sanguigni e causare l’accumulo di placca. È essenziale per le persone con diabete gestire correttamente i livelli di glicemia, la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo per mantenere un flusso sanguigno sano.

Il diabete può causare danni ai nervi e alti livelli di glucosio possono portare a una condizione Chiamato neuropatia diabetica. Un tipo di questa condizione può anche influenzare la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca di una persona.

Caglie di sangue

Un coagulo in un vaso sanguigno può limitare il flusso sanguigno da o verso organi o tessuti. In alcuni casi, un coagulo blocca completamente il flusso di sangue.

Un coagulo di sangue può essere doloroso e se un coagulo viaggia, può avere gravi conseguenze, come:

I coaguli di sangue possono svilupparsi ovunque nel corpo e portare a problemi di circolazione. Tuttavia, se un medico li rileva in anticipo, il trattamento può avere successo.

Essere in sovrappeso

Peso extra pone un onere sul corpo, specialmente se una persona fa molto seduta o in piedi.

Aggiunto peso aumenta anche il rischio di problemi di pressione sanguigna e vene varicose.

La malattia di Raynaud o il fenomeno

Questa condizione provoca la resistenza dei vasi sanguigni, ed esso colpisce il 5 percento della popolazione negli Stati Uniti.

vasi ristretti e il flusso sanguigno limitato può causare intorpidimento, formicolio e una sensazione fredda nelle mani e nei piedi e gli effetti possono diventare più gravi con il tempo.

Prodotti per il fumo del tabacco

Il fumo aumenta il rischio di sviluppare condizioni che causano una cattiva circolazione. Interferisce anche con il flusso di sangue, danneggia le pareti dei vasi sanguigni e provoca l’accumulo di placca nelle vene.

Questi effetti aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, ictus e infarti>

Diagnosi e trattamento

La cattiva circolazione si verifica con una gamma di condizioni. Prima di fare una diagnosi, un medico prenderà in considerazione una persona:

Il medico ordinerà quindi i test, che possono includere:

Il trattamento per una cattiva circolazione dipenderà dalla causa sottostante. I seguenti cambiamenti nello stile di vita possono anche aiutare:

Indossare calze a compressione può aiutare a gestire il dolore e il gonfiore nelle gambe. Le calze a compressione sono disponibili per l’acquisto online.

Alcune persone beneficiano anche di frequentare programmi di esercizi progettati per migliorare la circolazione.

Takeaway

Condizioni che causano una cattiva circolazione sono più facili Per curare quando un medico li rileva presto.

Se una persona non riceve un trattamento, può sviluppare complicanze potenzialmente letali, compresi coaguli di sangue e ulcere della pelle infette. Alcune persone richiedono l’amputazione.

È essenziale segnalare i sintomi di una cattiva circolazione a un medico, ricevere un trattamento adeguato e mantenere uno stile di vita salutare.

Notizie mediche oggi hanno linee guida di approvvigionamento rigorose e si attiene solo a studi peer-reviewed, istituzioni di ricerca accademica e riviste e associazioni mediche. Evitiamo di usare riferimenti terziari. Colleghiamo fonti primarie – compresi studi, riferimenti scientifici e statistiche – all’interno di ogni articolo e le elenchiamo anche nella sezione Risorse in fondo ai nostri articoli. Puoi saperne di più su come garantiamo che i nostri contenuti siano accurati e attuali leggendo la nostra politica editoriale .

Contents